in

Vampyr, il gioco di ruolo dei creatori di Life is Strange, ha una data d’uscita

Dopo una serie di posticipi, Vampyr ha finalmente una data d’uscita ufficiale: nella giornata di oggi Dontnod Entertainment ha infatti comunicato che il suo ambizioso action RPG approderà su PC, PlayStation 4 e Xbox One il 5 giugno.

L’annuncio è stato accompagnato dall’episodio conclusivo della serie web in quattro puntate che approfondisce la storia e le principali caratteristiche del titolo. Nel filmato il team francese spiega cosa renda i videogiochi unici se rapportati agli altri media in cui vengono raccontate delle storie e spiega quali sia stato l’approccio ricercato sul piano narrativo.

Il game director, Philippe Moreau, dichiara che la relazione tra un giocatore e il suo personaggi, così come la sensazione diretta di controllo, è una prerogativa unica dei videogiochi ed è un fattore su cui ha lavorato molto attentamente.

Per rendere Vampyr speciale, Dontnod ha imbastito una stretta relazione tra l’attore e lo spettatore, più palpabile rispetto a quanto avviene normalmente nei film o nelle serie televisive. L’obiettivo principale rimane la totale immersione e per questo nel video si accenna anche alle tecniche di motion capture che hanno permesso di rendere il cast di Vampyr più umano e credibile.

Nome immagine

Vampyr è un promettente gioco di ruolo ambientato a Londra nel 1918, a pochi mesi di distanza dalla conclusione della Prima Guerra Mondiale. In quel periodo si era diffusa per la città la cosiddetta Influenza Spagnola, che aveva provocato molte vittime tra la popolazione della metropoli. Il protagonista delle vicende sarà Jonathan Reid, un chirurgo dai poteri molto particolari, impegnato nel combattere i propri simili ma al contempo soggiogato dagli istinti tipici della sua razza. Il gioco sarà basato su un approfondito sistema di combattimento, affiancato all’esplorazione e alla raccolta di indizi.

Saranno previsti numerose abilità speciali e l’uso di armi non convenzionali come attrezzi e strumenti chirurgici, per approcci sia lungo che a corto raggio. Esattamente come avveniva nei titoli precedenti firmati da Dontnod, si dovranno compiere delle scelte che influenzeranno in vari modi il proseguo dell’avventura. Un aspetto rilevante del gioco consiste nella possibilità di colpire chiunque si desidera, anche la popolazione civile. Tuttavia ogni uccisione non necessaria o comportamento deviato avrà delle conseguenze sugli equilibri delle strade londinesi. Tali scelte avranno effetti sia a breve termine che sul lungo periodo e influenzeranno l’intero impianto narrativo.

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *